Un altro fallimento del capitalismo USA

La dichiarazione della bancarotta per la città di Detroit segna un’altra grave sconfitta del capitalismo made in USA. La capitale della Chrysler, di GM, la città da circa 2,5 mln di abitanti, oggi è una landa desolata di negozi falliti, una città spopolata (circa 700 abitanti), con un debito di 25 miliardi di dollari!

Annunci

La dichiarazione della bancarotta per la città di Detroit segna un’altra grave sconfitta del capitalismo made in USA. La capitale della Chrysler, di GM, la città da circa 2,5 mln di abitanti, oggi è una landa desolata di negozi falliti, una città spopolata (circa 700 abitanti), con un debito di 25 miliardi di dollari!

Il Wall Street Journal, e molti altri giornali statunitensi, parlano del più grande fallimento di una città nella storia degli Stati Uniti. Detroit ha un passivo di 18 miliardi di dollari e saranno necessari molti mesi per ristrutturare il suo debito. Il piano prevede la vendita di diverse proprietà cittadine e il taglio di bonus per i suoi lavoratori e pensionati, compreso un taglio alle 20mila pensioni dei dipendenti comunali. (continua a leggere su IlPost)

Autore: Massimiliano De Conca

Insegnante, filologo, curioso …. penso che ci siano dei momenti in cui sia giusto presentarsi in prima persona!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...