Tutti decaduti? Prove di nuovo governo

L’articolo di Renato Brunetta (Le elezioni del febbraio scorso sono nelle mani della Suprema Corte) su Il Foglio del 29 novembre apre un inquietante interrogativo: se il Porcellum fosse dichiarato anticostituzionale, verrebbe meno il premio di maggioranza? È indubbiamente uno scenario su cui riflettere, perché pone condizioni di coesistenza fra PD e PDL (o NCD che dir si voglia) molto più delicate. Assisteremmo cioè ai continui ricatti di gruppi parlamentari (ora di destra, ora di sinistra … vedi le recenti dichiarazioni di finish! di Matteo Renzi) che sfinirebbero il già snervato Governo-Letta.

Annunci

Parlamento

L’articolo di Renato Brunetta (Le elezioni del febbraio scorso sono nelle mani della Suprema Corte) su Il Foglio del 29 novembre apre un inquietante interrogativo: se il Porcellum fosse dichiarato anticostituzionale, verrebbe meno il premio di maggioranza?

Se la Consulta dovesse bocciare il “Porcellum” in riferimento alla mancanza della soglia minima per il premio di maggioranza, automaticamente deputati e senatori eletti grazie a un regalo incostituzionale, se non ancora convalidati dalle rispettive Camere, decadrebbero, e dovrebbero essere rimpiazzati da quanti sono stati incostituzionalmente esclusi. I calcoli consentono di ritenere – lasciando perdere il Senato che mi risulta aver già provveduto alla convalida dei suoi membri – che i deputati di sinistra “abusivi” sarebbero 148 (da 340 scivolerebbero a 192). Il centrodestra avrebbe in tutto solo due onorevoli in meno del centrosinistra, situandosi a 190 e guadagnandone dunque 66 rispetto agli attuali 124. Non è un discorso ipotetico del terzo tipo. Ha ragioni giuridicamente fondate. [per le ragioni si rimanda al testo]

Ovvero: maggioranza ancora più risicataÈ indubbiamente uno scenario su cui riflettere, perché pone condizioni di coesistenza fra PD e PDL (o NCD che dir si voglia) molto più delicate.
Assisteremmo cioè ai continui ricatti di gruppi parlamentari (ora di destra, ora di sinistra … vedi le recenti dichiarazioni di finish! di Matteo Renzi) che sfinirebbero il già snervato Governo-Letta.
A meno che, con un passaggio necessariamente democratico stile SPD, non sia la base proprio a decidere se staccare la spina ed andare ad elezioni con una nuova e raffazzonata legge elettorale (“Mattarellum” rivisto?), oppure decidere che il PD sia ligio al mandato ponte fino al 2015, ovvero fino a dopo la riforma non solo elettorale, ma anche parlamentare.

Personalmente opterei per la seconda soluzione, auspicando che nel frattempo si riesca a ritrovare unità a sinistra.

Autore: Massimiliano De Conca

Insegnante, filologo, curioso …. penso che ci siano dei momenti in cui sia giusto presentarsi in prima persona!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...