Polonizziamo l'Italia

Di fronte ad una crisi globale che investe tutto il sistema industriale italiano la soluzione è quella di trasformare l’Italia e gli operai italiani in Polonia e polacchi.
Vale a dire anziché gettare le basi per una ripresa economica sera e strutturale, per cercare di portare l’Italia ai livelli della Germania in quanto a produzione e salari, ci livelliamo verso il basso! Ovvero cerchiamo di tagliare il valore del lavoro dimezzando gli stipendi. Il modello è quello polacco!

Annunci

electrolux_4581

La recente proposta di uscita dalla crisi Electrolux contiene in sé diversi paradossi che è bene evidenziare brevemente. aziendeDi fronte ad una crisi globale che investe tutto il sistema industriale italiano (vedi mappa) la soluzione è quella di trasformare l’Italia e gli operai italiani in Polonia e polacchi.
Vale a dire anziché gettare le basi per una ripresa economica sera e strutturale, per cercare di portare l’Italia ai livelli della Germania in quanto a produzione e salari, ci livelliamo verso il basso! Ovvero cerchiamo di tagliare il valore del lavoro dimezzando gli stipendi. Il modello è quello polacco!

A me tuttavia pare che il costo della vita in Polonia sia differente da quello in Italia: e allora?

Ancora una volta si specula sui diritti dei lavoratori, minacciati di tagli rovinosi, di cassa integrazione e di mobilità.

Tuttavia per alcuni questa pare l’unica soluzione:

In realtà anziché perdere tempo con la riforma elettorale il governo dovrebbe pensare a risolvere i problemi del lavoro e rilanciare l’industria italiana per competere con la Germania e non con la Polonia.

L’obiettivo è tagliare il costo del lavoro reperendo risorse là dove si accumulano: ovvero dagli sprechi della politica, delle pubbliche amminsitrazioni, dalla lotta all’evasione fiscale, tassando quel 10% degli italiani che detengono il 50% delle ricchezze con una seria tassa patrimoniale.

La morale sarà che ancora una volta pagheranno i lavoratori —

Autore: Massimiliano De Conca

Insegnante, filologo, curioso …. penso che ci siano dei momenti in cui sia giusto presentarsi in prima persona!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...