A bocce ferme

featured-forumUn’analisi a freddo della tempesta delle recenti elezioni, è sicuramente superflua se condotta con dovizia di dietrologia.
Mi interessa invece fissare alcunei punti, che sottopongo al vostro commento.

Continua a leggere

Annunci

Riassunto.

Alexis-Tsipras-per-il-manifesto-foto-Argiris-Panagopulos-all-rights-reserved
Se uno pensa che non ci sia più niente da salvare e tutto vada distrutto perché quello che viene dopo, qualunque cosa sia, non può essere peggiore, vota Grillo.
Se uno pensa che ci sia ancora qualche speranza di metterci una pezza e l’Italia sia ancora un paese riformabile, vota Renzi.
Se uno pensa che dalla vecchia anfora rotta della sinistra possa sgorgare ancora una stilla di alternativa radicale, vota Tsipras.
Se uno è di destra e non si è mai reso conto che Berlusconi è un anziano cacciaballe pregiudicato che ha reso ridicola l’Italia nel mondo raccontando barzellette sconce, vota Berlusconi.
Se uno è di destra e si è reso conto che Berlusconi è un anziano cacciaballe pregiudicato che ha reso ridicola l’Italia nel mondo raccontando barzellette sconce, vota Alfano.
Se uno è molto di destra e non gli fa nessuna impressione spedire a Strasburgo anche un paio di fascisti, vota Fratelli d’Italia.
Se uno coltiva la pittoresca idea che un groviglio inquinato di rotatorie stradali e capannoni possa essere addirittura una nazione e chiamarsi Padania, vota Lega.
Se uno ama l’isolamento, può scegliere una delle altre quaranta liste in lizza.
Se uno vuole fare uno scherzo, vota Mario Monti.

  • Michele Serra

Rifiutate i compromessi

Rifiutate i compromessi. Siate intransigenti sui valori. Convincete chi sbaglia. Rifiutate il metodo del “saperci fare”, questo vezzo italiano della furbizia. Non chiedete mai favori o raccomandazioni. La Costituzione e le leggi vi accordano dei diritti, sappia teli esigere. Chiedeteli, esigeteli con fermezza, con dignità, senza piegare la schiena, senza abbassarvi al più forte, al più potente, al politico di turno. Dovete esigerli! Questo è un imperativo che deve sorreggere tutta la vostra vita. Abbiate sempre rispetto della vostra dignità e difendetela.
E votate in modo consapevole, quando sarà il vostro momento. Votate in modo consapevole, non per ottenerne dei vantaggi, e tanto meno per fare dei favori o per ricambiare dei favori.

Antonino Caponnetto
Tolmezzo, 15 maggio 1995. Incontro con i ragazzi presso l’ITC “M.Gortani”

Il voto utile

maxresdefault[su_dropcap style=”flat” size=”4″]I[/su_dropcap]l tormentone di questi giorni, il mantra mediatico e non, è “il voto utile”. Di fronte all’emorragia democratica di questi ultimi anni da destra e da sinistra si sta ricorrendo all’appello al voto, perché ci sia maggiore affluenza e perché si voti “giusto”. Continua a leggere

Ancor Con-te

[su_dropcap style=”flat” size=”4″]S[/su_dropcap]embrava l’epilogo più scontato, e così è stato: dopo una mezza giornata di riflessione la Juventus ha annunciato via twitter che Antonio Conte sarà l’allenatore anche per l’anno 2014/15. Ma non basta …

Conte Continua a leggere

Cosa vuol dire Juventus

Per me Juventus vuol dire storia del calcio. Una storia fatta da squadre indimenticabili e da giocatori che con il loro agonismo e la loro genialità hanno scritto alcune delle pagine più belle ed importanti nel libro del calcio mondiale. Juventus vuoi dire cultura e stile che distinguono i dirigenti, gli allenatori ed i giocatori juventini. Infine Juventus vuoi dire passione e amore: la passione che unisce i milioni di tifosi in tutta Italia, in tutto il mondo; l’amore per la maglia bianconera che esplode nei momenti di trionfo e non diminuisce in periodi meno felici.

  • Michel Platini