Max Allegri, l'allenatore triste

Probabilmente sarebbe bastata la formazione Primavera per fare bella figura con il Lucento (squadra della serie Eccellenza!); probabilmente Carlitos Tevez avrebbe giocato e brillato con il Cesena; sicuramente non ci sarebbe stato tanto smarrimento a centrocampo con Pereyra e pestare i piedi a Giovinco, Pirlo e Motta …
Ma per tutto questo ci sarebbe voluto Antonio Conte, che al momento non c’è!

Annunci

Ecco-come-sara-la-Juventus-di-Allegri_h_partbProbabilmente sarebbe bastata la formazione Primavera per fare bella figura con il Lucento (squadra della serie Eccellenza!); probabilmente Carlitos Tevez avrebbe giocato e brillato con il Cesena; sicuramente non ci sarebbe stato tanto smarrimento a centrocampo con Pereyra e pestare i piedi a Giovinco, Pirlo e Motta …
Ma per tutto questo ci sarebbe voluto Antonio Conte, che al momento non c’è!

Invece al suo posto c’è Massimiliano Allegri, l’allenatore triste, quello che ha l’1% di juventinità, che ha vinto per sbaglio un campionato al primo anno col Milan (2010-11, con due giornate d’anticipo), che era stato da poco esonerato dal Milan stesso e che, arrivato a Torino, non è ancora riuscito a scuotere l’ambiente fin troppo scosso dalla partenza di Antonio Conte.

Poco gioco, poche idee, poco mercato: cosa sarà della Juventus tre volte campione d’Italia?

Autore: Massimiliano De Conca

Insegnante, filologo, curioso …. penso che ci siano dei momenti in cui sia giusto presentarsi in prima persona!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...