Siamo quello che scriviamo

Ammettere errori di battitura, perché dettati dalla fretta, non è un alibi per coprire la pochezza di pensiero.

Annunci

Mi è capitato di imbattermi di recente in una polemica su Facebook, con un accalorato sconosciuto.

Lasciando perdere l’argomento del contendere, mi sono fatto un’idea di chi avevo di fronte (nello schermo) semplicemente da questa risposta ad una mia pacata e provocatoria osservazione (“eccezione si scrive con una -z-“):

CatturaPremesso che dopo tanta risposta mi sono fermato per non perdere altro tempo (“perder tempo a chi più sa più spiace”), registro:

1- errore nel riportare il mio nome;
2- errore nella citazione latina (“unmanum” < “humanum”: oddio, è sbagliata tutta la citazione, a partire dalla ripetizione della copula);
3- pessima padronanza della punteggiatura (assente) e parecchia confusione nell’uso delle maiuscole/minuscole…

Oltre all’ostentazione del titolo (caspita, la prossima volta mi presenterò premettendo laurea, dottorato, master, abilitazione … volendo anche il corso ai vigili del fuoco e quello da etutor!) …

Chiaramente non ho voluto infierire sul poveraccio, però mi sembra sacrosanto il principio che quanto si scrive (e si dice) non è il frutto di un conato estemporaneo, ma deve essere comunque, a qualunque livello, gestito con coscienza e consapevolezza!

Ammettere errori di battitura, perché dettati dalla fretta, non è un alibi per coprire la pochezza di pensiero.
Siamo quello che scriviamo!!!

Autore: Massimiliano De Conca

Insegnante, filologo, curioso …. penso che ci siano dei momenti in cui sia giusto presentarsi in prima persona!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...