Lo Stato paga i debiti di Renzi

Continua la saga della famiglia Renzi, un nome e una garanzia ma non per i cittadini italiani ma per se stesso, che ci fa capire quanto sia esteso il sistema di potere dell’ex sindaco fatto di prebende e vantaggi nei confronti dei suoi familiari, degli amici e degli amici degli amici.

Annunci

10429416_10204847906971216_1574813779317491187_n

Continua la saga della famiglia Renzi, un nome e una garanzia ma non per i cittadini italiani ma per se stesso, che ci fa capire quanto sia esteso il sistema di potere dell’ex sindaco fatto di prebende e vantaggi nei confronti dei suoi familiari, degli amici e degli amici degli amici. Questa volta a saldare i debiti del padre ci pensa il governo del figlio, come ci fa sapere il giornalista segugio del Fatto Davide Vecchi, mentre la gente è alla canna del gas perché non ha i soldi per pagarele le bollette e i libri di scuola per i figli. Debiti, tra l’altro, concessi da una banca guidata da un fedelissimo del figlio, già in società con il fratello del cognato, a sua volta socio in un’altra azienda di famiglia riconducibile alla madre. Cose che capitano in casa Renzi. La vicenda è complessa e gli intrecci sono molti, come gli attori coinvolti e viene da pensare se per gli italiani e per il Pd sia stato un vantaggio averlo come premier e come segretario. (link per meglio leggere l’articolo di Davide Vecchi https://app.box.com/s/34ynxlw9acp1kdvx3kr8)

Autore: Massimiliano De Conca

Insegnante, filologo, curioso …. penso che ci siano dei momenti in cui sia giusto presentarsi in prima persona!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...