Votare è utile. Per la CGIL è meglio

Il 3, 4 e 5 marzo vota le candidate e i candidati delle liste con il quadratino rosso, sono le donne e gli uomini della CGIL. Vorrebbero zittirla, farla diventare un sindacato corporativo, di servizio, impedirle di occuparsi delle condizioni di chi lavora sia fuori sia dentro il posto di lavoro, occupandosi di occupazione, pensioni, fisco, salute, qualità e sicurezza del lavoro, istruzione.

Annunci

Votare è utile. Perché, quando nessuno ti ascolta, il voto è il modo più efficace per far sentire la tua voce.

Da anni chiedi che il tuo lavoro sia riconosciuto, valorizzato, apprezzato, mentre in molti ti hanno dato del fannullone e ora ti dicono che sei inutile.

Ora è il momento di far sentire la tua voce. Finalmente. 

Il voto per le RSU è la tua voce per chiedere dignità e rispetto.

adessoconta Votare è utile. Perché la tua retribuzione è ferma da sei anni come il tuo contratto collettivo di lavoro. Finora i governi hanno usato i lavoratori pubblici come un bancomat da cui prelevare per ripianare i debiti del paese. Ora è il momento di dire basta. Finalmente. Il voto per le RSU è la tua voce per chiedere il rinnovo dei contratti e di tornare a crescere.

Votare è utile. Perché il governo parla di riforme ma taglia i servizi ai cittadini; non investe nei settori della conoscenza, strategici per uscire dalla crisi e far ripartire il paese. Tutti parlano di voler riformare le amministrazioni pubbliche ma nessuno ascolta il tuo parere per renderle migliori, per i cittadini e per chi ci lavora. Ora è il momento di dire la tua. Finalmente. Il voto per le RSU conta per cambiare davvero.

Votare è utile. Perché conta chi vota. In questi anni di blocco dei contratti e della contrattazione di posto di lavoro si sono cancellati i diritti e si sono fatti largo le clientele e i favoritismi. Si sono tagliati i salari ma è aumentata la spesa pubblica. Senza la partecipazione dei lavoratori e la contrattazione trasparente dei tuoi rappresentanti cresce il potere incondizionato della politica e della dirigenza a essa sottomessa. Per fini diversi si cerca di dividere i lavoratori, tra precari e non, tra giovani e anziani, tra donne e uomini, tra mestieri e professioni, con il solo risultato di rendere tutto il lavoro più debole. Ora è il momento di unire chi vive del proprio lavoro. Finalmente. Il voto per le RSU è l’occasione per una nuova stagione di diritti del lavoro.

Il 3, 4 e 5 marzo vota per te, per i tuoi diritti, per la tua libertà, per la tua dignità, per la tua giusta retribuzione e professionalità.

Il 3, 4 e 5 marzo vota le candidate e i candidati delle liste con il quadratino rosso, sono le donne e gli uomini della CGIL. Vorrebbero zittirla, farla diventare un sindacato corporativo, di servizio, impedirle di occuparsi delle condizioni di chi lavora sia fuori sia dentro il posto di lavoro, occupandosi di occupazione, pensioni, fisco, salute, qualità e sicurezza del lavoro, istruzione.

Ora è il momento di votare CGIL.

Autore: Massimiliano De Conca

Insegnante, filologo, curioso …. penso che ci siano dei momenti in cui sia giusto presentarsi in prima persona!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...