brexit è servita

Brexit!

Il Regno Unito ha votato a favore dell’uscita dall’Unione europea. Lo scrive la Bbc, secondo la quale il 52 per cento dei britannici ha votato per l’opzione leave (lasciare) contro il 48 per cento dei remain (restare) nel referendum del 23 giugno. Al momento sono stati completati gli scrutini di 339 dei 382 collegi. Londra e la Scozia hanno votato in larga maggioranza per la permanenza nell’Unione europea, mentre nel nord dell’Inghilterra ha stravinto la Brexit. .

Cosa succede adesso?

Out Is out dice Claude Juncker, nessuna nuova negoziazione. Benissimo, quindi? Frontiere doganali? Perché il voto di brexit è stato dettato dalla paura degli immigrati e dalla miope visione individualistica di lasciare ad altri la soluzione del problema. È proprio vero: quando si vede la nebbia non è a Londra, bensì nel resto del mondo.

Rottura interna. Un minuto dopo Sinn Fein chiede un referendum per unificare l’Irlanda (che mi pare sensato) e la Scozia un altro referendum per staccarsi dal Regno (Dis)Unito e rimanere in Europa. Le grandi manovre geopolitiche sono servite.

Annunci

Autore: Massimiliano De Conca

Insegnante, filologo, curioso …. penso che ci siano dei momenti in cui sia giusto presentarsi in prima persona!

1 thought on “brexit è servita”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...