Quanto abbiamo sbagliato? Ancora sul golpe turco

Tutti i leaders mondiali si sono prodigati nel salutare con favore il ripristino dello status quo, ovvero della dittatura di Erdogan, dopo il fallito golpe. Hanno davvero ragione?

Annunci

Le notizie che arrivano da Istanbul, della vendetta di Recep Tayyip Erdogan, del dopo golpe, devono a posteriori far riflettere sulla frettolosa esultanza, forse ingiustificata, del suo precoce fallimento.

Da Obama a Renzi, tutti i leaders mondiali si sono prodigati nel salutare con favore il ripristino dello status quo, ovvero della dittatura di Erdogan, mascherata dietro il monito che il premier turco è stato designato a seguito di regolari elezioni, che ha vinto, senza riflettere sul significato di questo fallimento/di questa sconfitta.

Proviamo qualche riflessione.

1- Kemal Ataturk, padre fondatore della Turchia, che aveva dato origine finalmente ad un Paese laico rispettoso di genere e religioni, aveva anche promosso una Costituzione che garantisce ancora oggi all’esercito la possibilità di ribellarsi al presidente della Nazione quando questi travalica la Costituzione stessa ed accentra in sé troppi poteri: non è forse questo il caso di Erdogan?

2- Il ritorno del ‘dittatore’ sta riportando indietro la Turchia di diversi decenni: purghe, epurazione dell’establishment statale o finto tale, ripristino della pena di morte: queste condizioni possono essere accettate dall’Europa? oppure peserà di più la presenza delle basi NATO? In tutto questo la Russia di Putin silenziosamente aspetta…

3- I media hanno davvero capito cosa sta succedendo o ancora una volta la situazione è strumentalizzata ad arte? Su questo mi pare soddisfacente la risposta di Roberto Saviano:

https://www.facebook.com/plugins/post.php?href=https%3A%2F%2Fwww.facebook.com%2FRobertoSavianoFanpage%2Fposts%2F10153786297636864%3A0&width=500

 

Autore: Massimiliano De Conca

Insegnante, filologo, curioso …. penso che ci siano dei momenti in cui sia giusto presentarsi in prima persona!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...