I soliti dilettanteschi ritardi 

Dal 26 mattina migliaia di docenti stanno attendendo la consegna da parte del Miur degli elenchi relativi alla mobilità del personale docente di scuola dell’infanzia e della scuola primaria. Finalmente ieri la situazione si è parzialmente sbloccata e soltanto per la scuola dell’infanzia.

 I docenti interessati, che avrebbero dovuto ricevere una comunicazione personale via e-mail, si sono visti recapitare un messaggio senza alcuna indicazione della sede ottenuta. I movimenti della scuola primaria, nel frattempo, subiscono uno slittamento al 29 luglio, salvo ulteriori complicazioni.

La mancata pubblicazione, nei tempi previsti, dei trasferimenti e passaggi del personale docente di scuola primaria, insieme alle tantissime irregolarità che si stanno riscontrando in quelli della scuola dell’infanzia non possono essere minimizzati come mero intoppo tecnico. Perché in gioco ci sono fattori importanti nella vita delle persone: dove andrò a lavorare? Dove dovrò risiedere? Che faccio con la famiglia?

Questo ritardo, duramente stigmatizzato dal nostro sindacato e quindi anche da Cisl, UIL e Snals, rileva ancora una volta l’incapacità di gestione dei vertici ministeriali, impegnati in macchinose ‘rivoluzioni’ di dubbio valore tecnico e pedagogico, ma soprattutto ancora lontani dagli standard di efficienza ed efficacia che pure richiedono alle scuole. Per mesi si è parlato di mobilità e di come organizzarla: possibile che il sistema operativo non solo non abbia funzionato bene in fase di compilazione, ma abbia funzionato addirittura peggio in fase di esplicitazione degli esiti? Possibile che nessuno lo abbia testato prima con una mole di dati del tutto noti oltre 2 mesi fa alla data di chiusura dei trasferimenti che pure il ministero ha ridotto in tempistiche davvero al di là di ogni logica? (appena 20 giorni per oltre 100000 domande)

Non si capiscono i motivi e non si vuole pensare male ipotizzando ritardi funzionali ad altri scopi. Tutto molto dilettantesco.
E tra due giorni parte la chiamata diretta dei presidi. 

Annunci

Autore: Massimiliano De Conca

Insegnante, filologo, curioso …. penso che ci siano dei momenti in cui sia giusto presentarsi in prima persona!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...