La Scuola come luogo di organizzazione degli apprendimenti

Scricchiola, soffre e gira a vuoto in gran parte del mondo la scuola come luogo di puro insegnamento, dove l’insegnante, come faceva tremila anni fa, ripete ciò che ha appreso in gioventù ad allievi che devono a loro volta dar prova di saperlo ripetere. Rispetto al passato ci sono ben altre e potenti fonti di insegnamento intorno all’insegnante. Il ritmo dei cambiamenti esterni è incalzante. Se luoghi chiamati scuole vogliono sopravvivere e funzionare bene, devono sapersi trasformare in luoghi di organizzazione degli apprendimenti. Bisognerà tornare qui a parlarne.
Scritto da Tullio De Mauro su Internazionale

Annunci

Autore: Massimiliano De Conca

Insegnante, filologo, curioso …. penso che ci siano dei momenti in cui sia giusto presentarsi in prima persona!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...