Aria di svolta in casa Juventus?

Si sta discutendo molto, forse troppo o comunque con toni esagerati, della sconfitta della Juventus contro l’Inter (domenica nell’anticipo o posticipo delle 18). Il 2-1 per i nerazzurri è stato segnato da una netta involuzione del gioco della squadra di Allegri, ed è vero, però …

Annunci
juventus campione?

Si sta discutendo molto, forse troppo o comunque con toni esagerati, della sconfitta della Juventus contro l’Inter (domenica nell’anticipo o posticipo delle 18). Il 2-1 per i nerazzurri è stato segnato da una netta involuzione del gioco della squadra di Allegri, ed è vero, però …

Calendario difficile – Sicuramente il calendario di inizio campionato (Fiorentina, Lazio, Sassuolo, Siviglia e Inter) non è stato clemente: dal canto suo il Napoli (primo con 10 punti) ha avuto gioco facile con la neopromossa Pescara, il Milan, il Palermo ed il Bologna. Nelle prime 4 partite la Juventus ha portato a casa 9 punti. Consideriamo poi che Sassuolo e Siviglia sono fra le squadre più in forma in Europa come dimostra l’andamento nelle coppe (straordinario il Sussuolo di Di Francesco; 3 volte campione di Europa League il Siviglia di Sanpaoli).

Confronto con l’anno scorso – Rispetto al campionato del quinto scudetto consecutivo il bilancio è largamente positivo: dopo 4 giornate l’anno corso la Juventus contava 4 punti, con 1 sola vittoria e 1 pareggio. Sempre 4 le reti subite, ma nel 2015-16 erano 4 anche le reti fatte, oggi sono 7. La media punti (1 nel 2015) oggi è 2,25.

Modulo incerto – Allegri sta ancora sperimentando, soprattutto la posizione di Miralem Pjanic, che ad oggi è inadeguato come centrale di centrocampo. Paulo Dybala è troppo lontano dal gioco. Asamoah è inadeguato ad alzare il tasso tecnico del centrocampo e Sami Khedira tanto lento quanto tecnicamente importante. Higuain è fondamentale per un reparto offensivo ad oggi poco sollecitato.

Acquisti da rodare – Come con Dybala lo scorso anno, sono centellinate le presenze di Marko Pjaca (21 anni) che pure nei pochi squarci ha dimostrato buona personalità. C’è poi Cuadrado ancora inutilizzato. Il grande acquisto sarà il ritorno di Claudio Marchisio dopo il lungo infortunio: allora il centrocampo avrà una marcia in più.

La svolta? Ovviamente una sconfitta adesso conta poco dal punto di vista del campionato, conta però l’approccio mentale … col Cagliari un’altra Juve?

Autore: Massimiliano De Conca

Insegnante, filologo, curioso …. penso che ci siano dei momenti in cui sia giusto presentarsi in prima persona!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...