Un bilancio sul Bonus Premialità

Il governo è cosciente del fallimento di questa politica premiale, tanto che nell’intesa siglata il 30 novembre, relativa al rinnovo contrattuale nel pubblico impiego, c’è l’impegno da parte del governo di riportare la materia della valutazione e valorizzazione professionale del personale della scuola nell’alveo della contrattazione di primo e di secondo livello.

Annunci

Francesco Piccolo, La separazione del maschio [Einaudi, 2008]

Il maschio poligamo raccontato nel romanzo di Francesco Piccolo si bea della sua situazione e vive una vita di paure (paura di essere scoperto, paura di perdere la donna che si tradisce, paura di non essere all'altezza), che cerca di organizzare in tutte le sue giornate per non tradirsi.

Una giuria popolare sulle bufale mediatiche

Ma ve l'immaginate una giuria popolare formata dalla casalinga di Voghera, dall'operaio di Pomigliano, dall'intellettuale di Pistoia e altri soggetti scelti a caso (!!!) che con dovizia di strumenti ed argomentazioni passano al vaglio le notizie dei quotidiani per stabilire quale sia vera e quale falsa?

I detrattori a prescindere degli accordi sindacali sbagliano

credo che sia un buon accordo sindacale, perché fissa delle regole uguali per tutti, perché consente a tutto il personale di ruolo di esprimere le proprie preferenze, in un contesto in cui l'anzianità di servizio sarà il vero discrimine che differenzierà le scelte di uno e quelle di un altro.

Occhio alla media superiore (di Tullio De Mauro)

L'ultimo articolo del 2016 di Tullio De Mauro su Internazionale analizza un problema cronico della nostra scuola, cioè la capacità di preparare gli studenti a cosa ci sarà DOPO la scuola. Il dato non certo accattivante è che l'Italia non è la sola nazione a non soddisfare le attese ...

La paranza dei bambini [Feltrinelli, 2016]

In tutto il romanzo le storie dei ragazzini (la paranza dei bambini, appunto) - che copiano e imitano i vizi degli adulti e delle mitizzazioni delle serie televisive - si scontrano con quelle dei camorristi vecchio stampo, in una sorta di guerra generazionale che si basa su diversi concetti di rispetto, di successo, di affermazione personale.